Claudia Secci (Università di Cagliari)

 

è ricercatrice di Pedagogia generale e sociale e insegna Educazione degli adulti presso la Facoltà di Studi Umanistici dell’Università degli studi di Cagliari. Ha svolto docenze in corsi di formazione per insegnanti e futuri insegnanti, per operatori del volontariato sociale e per detenuti in ambito penitenziario. La sua attività di ricerca è incentrata su autori dell’educazione e dell’apprendimento in età adulta, ambiti dei quali ha indagato prevalentemente la dimensione politica e sociale; sull’adolescenza come passaggio evolutivo che riguarda individuo e famiglia. Tra le sue pubblicazioni, i volumi La politica come tema e dimensione dell’educazione degli adulti. Gramsci, Capitini, Freire (2012), I giovani, il dolore e la crescita. Cultura, formazione, prospettive educative (2017); l’articolo Norm and Transgression in Family Education. Changing Families, Historical Features and Permanent Pedagogic Categories (Paideutika, 29, 2019).


is researcher in General and social Pedagogy and teaches Adult Education in the Faculty of Human Sciences of the University of Cagliari. She has taught in courses of teachers’ and teacher trainee’s professional education, for social volunteers and for prison detainees. Her research activity is focused on authors of the adult education and learning field, with particular highlights on its social and political dimension and on adolescence as evolutionary step for the individual and the family. Among her writings, the texts La politica come tema e dimensione dell’educazione degli adulti. Gramsci, Capitini, Freire (2012), I giovani, il dolore e la crescita. Cultura, formazione, prospettive educative (2017); the paper Norm and Transgression in Family Education. Changing Families, Historical Features and Permanent Pedagogic Categories (Paideutika, 29, 2019).